Non t’affrettare a irritarti

Ecclesiaste  7 : 9

Non t’affrettare a irritarti nello spirito tuo, perché l’irritazione riposa in seno agli stolti.

Questo versetto della Sacra Scrittura estratto dal libro dell’Ecclesiaste, di cui il probabile autore è il re Salomone, tratta del sentimento dell’irritazione, dell’irritabilità.

a ) Non t’affrettare a irritarti nello spirito tuo.

In pratica il sentimento dell’irritazione, la facile irritabilità, è una cosa che nasce nello spirito dell’uomo e qui si esorta la persona a non irritarsi con facilità, a non cadere preda della facile tendenza a questo sentimento negativo con rapidità ed in ogni occasione. In pratica si esorta la persona a controllare i propri impulsi e sentimenti negativi e quindi ad essere sobri e temperanti e ad esercitare la continenza e la pazienza per non essere sopraffatti dalle cause avverse esterne.

b ) Perche’ l’irritazione riposa in seno agli stolti.

Qui l’autore spiega anche il motivo per il quale non bisogna facilmente cadere preda della facile irritazione : questo sentimento è provato da persone che sono stolte, cioè che sono prive di saggezza. In pratica la facile irritabilità è un segno esteriore di stoltezza umana e quindi un sentimento che dimostra assenza di senno e di discernimento umano.

In conclusione, questo versetto della Bibbia è un invito come si è già detto, ad essere sobri e pacati e ad evitare di cadere facilmente ed in ogni occasione avversa, preda di questo impulso negativo e deleterio per l’essere umano.

Chi ha un cuore pronto all’ascolto della parola di Dio, mediti su quello che la Sacra Scrittura afferma.