I figliuoli di Dio

Print Friendly, PDF & Email

I figliuoli di Dio

Giovanni 1 : 11-13

È venuto in casa sua, e i suoi non l’hanno ricevuto;
ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il
diritto di diventar figliuoli di Dio;
a quelli, cioè, che credono nel suo nome;
i quali non son nati da sangue,
né da volontà di carne,
né da volontà d’uomo,
ma son nati da Dio.

Tutti gli esseri umani sono figli di Dio ?
No. La Sacra Scrittura lo afferma chiaramente.
Non tutti gli esseri umani sono figli di Dio.
Tutti gli esseri umani sono creature di Dio, cioè sono state create da Dio, ma non tutti gli esseri umani sono figliuoli di Dio.
Gli esseri umani nella loro condizione naturale, cioè nella loro condizione alla nascita non sono figli di Dio.
Gli esseri umani possono però diventare figlioli di Dio, cioè possono acquisire successivamente il diritto di diventare figli di Dio, cioè possono successivamente essere dichiarati figli di Dio.
Quindi la domanda successiva è : come si acquisisce questa condizione, cioè questo diritto, quali sono gli esseri umani che sono figli di Dio ?
La risposta è altrettanto chiara e semplice.
Gli esseri umani che diventano figli di Dio sono quelle persone che credono nel nome di Gesù Cristo, cioè tutte quelle persone che credono in Dio, mediante la fede in Gesù Cristo, cioè coloro che credono che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, coeterno col Padre, mandato da Dio suo Padre nel mondo, nella pienezza dei tempi, al fine di salvare l’umanità dal peccato, attraverso la sua morte espiatoria sulla croce e credendo che egli è risuscitato il terzo giorno, è apparso a molti, per molti giorni e quindi è salito in cielo, dove siede alla destra di suo Padre e da dove intercede per il suo gregge, per i suoi santi che vivono sulla terra.
Non si diventa figli di Dio da sangue, cioè attraverso una stirpe, una discendenza di sangue, di generazione in generazione.
Non si diventa figli di Dio da volontà di carne, cioè come conseguenza di un desiderio e quindi di un’unione carnale tra uomo e donna.
Non si diventa figli di Dio da volontà d’uomo, cioè per volere di una determinata persona verso un’altra, cioè attraverso una suo potere o prerogativa, come atto di proclamazione, per nomina o mediante conferimento di uno stato speciale, né per volontà umana della stessa persona che vuole diventare figlio di Dio.
Si diventa figlioli di Dio ricevendo Gesù Cristo, cioè credendo nel nome di Gesù Cristo, accettando e riconoscendo Gesù Cristo come il proprio Signore e Salvatore.
E ciò avviene per un gesto misericordioso di sovrana volontà di Dio, il quale mediante l’elezione della grazia a salvezza per mezzo del dono della fede, che non dipende dall’essere umano ma da Dio, decreta con atto sovrano che la persona si salvi ricevendo Gesù Cristo, cioè credendo nel suo diletto figliuolo Gesù Cristo.
Chi ha un cuore pronto all’ascolto della parola di Dio ascolti ciò che la Sacra Scrittura afferma.

Precedente La giustizia di Dio Successivo Gesù è il mediatore