Lo stolto ha detto : non c’è Dio

Print Friendly, PDF & Email

Lo stolto ha detto : non c’è Dio

Salmo 14 : 1   Salmo 53 : 1

Lo stolto ha detto nel suo cuore : Non c’è Dio.
Si sono corrotti, si son resi abominevoli con la loro malvagità,
non v’è alcuno che faccia il bene.

Colui che è incredulo, che cioè non crede che esista Dio, è solamente uno stolto.
Egli guarda un’opera su una tela e pensa : l’ha fatta un pittore.
Egli guarda un’opera di marmo, di legno o di metallo e pensa : uno scultore l’ha fatta.
Egli guarda un libro e pensa : uno scrittore l’ha scritto.
Egli guarda i cieli, la terra, il mare e tutte le creature che vivono in essi e pensa e dice : tutto ciò sta lì per caso ed è frutto di una serie di eventi che si sono verificati nel tempo.
In pratica sostiene che esista un’opera senza che vi sia qualcuno che l’abbia fatta.
Egli sostiene in maniera illogica ed irrazionale che esiste una fattura senza un fattore, che esiste un effetto senza una causa, che esiste una conseguenza senza un precedente.
Egli sostiene che la materia sia nata dal nulla e questo andando contro i principi della fisica.
Egli è uno stolto.
Lo stolto ha detto nel suo cuore : non c’è Dio.
Ma egli non è soltanto uno stolto, ma è anche un’ essere malvagio, perché chi non riconosce l’esistenza di Dio guardando il creato e le sue creature pecca ed è corrotto.
L’umanità è per natura corrotta, è per natura malvagia, non è incline al bene ma al male, ed è sotto l’ira di Dio perché non crede in Dio e nel suo Figliuolo Gesù Cristo, ed è quindi sotto la condanna di Dio, e se muore in questo stato di peccatore andrà in perdizione eterna.
Ma chi crede in Dio e in Gesù Cristo come il Salvatore del mondo, viene salvato e diventa figlio di Dio per adozione, e non è più sotto l’ira e la condanna di Dio, ma quando morirà, se avrà perseverato fino alla fine nella fede, avrà la vita eterna.
Chi ha un cuore pronto ascolti la parola di Dio. Amen.

Precedente Tutto quello che abbiamo è donato da Dio Successivo La condizione dell'essere umano naturale