Dio conosce la natura dell’essere umano

Dio conosce la natura dell’essere umano

Salmo 103 : 14

Poiché egli conosce la nostra natura; egli si ricorda che siam polvere.

L’Iddio vivente e vero è pietoso verso i suoi figli, cioè verso coloro che lo temono, così come lo è un padre, perché Egli è il padre celeste dei suoi figliuoli, cioè di coloro che hanno creduto nel nome di Gesù Cristo, mediante la fede nel suo sangue sparso sul legno della croce.
Dio conosce la natura dei suoi eletti in Cristo Gesù, conosce la natura degli esseri umani.
Gli esseri umani sono polvere : dopo la morte il corpo diventa polvere e ritorna al terreno, da cui è stato tratto, lo spirito della vita ritorna a Dio che l’ha dato mentre l’anima sopravvive alla morte ed il suo destino è diverso a secondo dello stato della persona quando muore; infatti i morti in Cristo vanno in alto nel cielo, alla presenza del Signore Gesù Cristo, mentre i morti nell’empietà scendono verso un luogo di tormento chiamato inferno, in attesa del giorno del giudizio.
I giorni degli uomini sono come l’erba ed egli è come un fiore nel campo che fiorisce con la sua vita, ma quando il vento gli passa sopra egli svanisce ed il luogo dove era non lo riconosce e non lo ricorda più.
Dio conosce la natura degli esseri umani e dimostra la pietà di un padre verso i suoi figli.
Ma gli esseri umani spesso dimenticano quale sia la loro natura ed il fatto che vivono soltanto per un breve periodo per poi essere portati via dal vento del tempo che passa inesorabile e li strappa alla vita.
Bisognerebbe pensare alla morte ed alla caducità della vita terrena, e pensare che oltre il fugace attimo dell’esistenza vi è la distesa infinita dell’eternità della vita dell’anima che sopravvive alla morte.
Chi avrà creduto in Gesù Cristo sarà salvato e vivrà per l’eternità nella gioia e nella pace del suo regno celeste.
Chi non avrà creduto sarà perduto e vivrà per l’eternità nel tormento terribile del fuoco inestinguibile.
Chi ha il cuore pronto all’ascolto della Parola di Dio oda ciò cha la Sacra Scrittura afferma.