Nel tuo libro eran tutti scritti i giorni che m’eran destinati

Print Friendly, PDF & Email

Salmo 139 : 16

I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo; e nel tuo libro erano tutti scritti i giorni che m’eran destinati, quando nessun d’essi era sorto ancora.

Questo versetto contenuto nel salmo 139 del Libro dei Salmi ci parla della vita dell’essere umano.

a ) Dio ha tutto l’universo sotto il suo controllo e quindi anche il concepimento di ogni bambino, il suo sviluppo e la sua nascita, si compiono grazie al beneplacito della sua volontà sovrana che permette che tutto questo si realizzi secondo i suoi disegni imperscrutabili ed infallibili. La nascita di ogni essere vivente è determinata dal volere di Dio e senza il suo permesso non accade nulla nell’intero universo. La nascita di un bambino è quindi di conseguenza un meraviglioso dono di Dio e tutte le sue fasi dal suo iniziale concepimento, al suo successivo sviluppo nel grembo materno ed infine la sua nascita nel mondo, sono sotto la sua volontà ed il suo controllo sapiente. Egli guarda con attenzione ogni essere umano, fin dal primo istante di vita e quando ancora il bambino contenuto nel seno materno è ancora un’iniziale massa informe che poi si trasformerà man mano nella stupenda meraviglia che costituisce il corpo umano di un neonato.

b ) Inoltre è importante sapere che Dio possiede un libro, il libro della vita di ogni essere umano, in cui sono stabiliti da sempre i giorni destinati ad ogni persona, cioè la durata della sua vita terrena, dal momento del suo concepimento nel grembo materno fino al momento dell’esalazione dell’ultimo respiro appena prima che sopraggiunga l’inevitabile morte e come si è detto questa durata della vita di ogni essere umano è stabilita da Dio ancora prima che i giorni dell’esistenza terrena incomincino ad essere contati al momento della sua nascita.

E’ importante sottolineare ancora una volta come la nascita di ogni essere umano, e la durata della sua vita sulla terra, dipendono unicamente ed esclusivamente dalla suprema volontà di Dio, in maniera conforme al disegno unico di Dio per ogni essere umano e non dipenda quindi in alcun modo dal fato o dalle circostanze fortuite capitate ad una determinata persona. Il destino di ogni persona è nel pieno controllo di Dio e si attua secondo il volere divino in maniera completa ed infallibile e quindi la persona non può in alcun modo essere l’artefice del destino della propria vita e controllarne l’andamento e se pensa tutto ciò è solamente vittima di un terribile inganno satanico e di una diabolica illusione.

L’andamento della vita di ogni essere umano è sotto il pieno controllo di Dio che controlla la vita di ogni persona secondo il suo volere imperscrutabile ed insindacabile, ma comunque sempre buono e giusto perché l’Iddio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe, l’Iddio d’Israele, l’Eterno degli Eserciti, è un Dio santo, buono e giusto.

Chi ha un cuore pronto all’ascolto della parola di Dio, mediti su quello che la Sacra Scrittura afferma.

Precedente La sua intelligenza è imperscrutabile Successivo Giudicate con giusto giudizio